Aphex Twin: tre chiavi di lettura in attesa del Club To Club

Il “The Guardian” lo ha definito «la figura più inventiva e influente nella musica elettronica contemporanea».
In attesa di sentirlo guidare la line up del Club To Club di quest’anno, data che segnerà il suo ritorno in Italia dopo sette anni, ecco tre nuove chiavi di lettura per Aphex Twin:

  1. L’intervista di Resident Advisor al designer che ne sviluppò il logo: In poco meno di tre minuti Paul Nicholson ci svela i retroscena e il processo creativo, a stretto contatto con Richard, che portò alla creazione del logo/simbolo. Strettissimo contatto se consideriamo che il ragazzo a petto nudo che compare nelle foto dei DJ Set di Aphex Twin diventerà proprio l’ideatore del suo logo…

  2. The Cult of Aphex Twin, puntata speciale di 30 minuti a cura di John Doran su BBC Radio 4 che attraversa le tre decadi di attività del musicista. Solo per coloro che hanno passato l’esame di ascolto di inglese, disponibile qui
  3. Incursione cinematografica: un estratto del film del 2006 di Sofia Coppola, “Marie Antoinette”, biopic rivisitato sulla figura dell’ultima controversa regina di Francia; Sofia Coppola, figlia del più conosciuto regista Francis Ford Coppola (l’autore de “Il Padrino”, per intenderci) punta il suo sguardo autoscale su questa storia rendendola già viva che mai anche grazie alla colonna sonora, che mescola al pop rock e al progressive proprio le atmosfere elettroniche di Aphex Twin, all’insegna della contemporaneità. Due sono i brani di all’interno della Soundtrack, “Jynweytech Ylow” e “Avril 14th”, quest’ultimo presentato qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.